GDR: Topic Ufficiale

Giochi di ruolo tra la vecchia e la nuova generazione

Re: GDR: Topic Ufficiale

Messaggioda Seal of Potato » 16 set 2012, 23:59

No Vix, casomai RE4 visto che con le erbe mediche miste aumenta la vita di una tacca :furbo:
Tutti i conflitti e gli screzi della storia,
tutta la paura e l'odio servivano ad un solo scopo:
far girare la ruota del mio padrone...



E così, finalmente, le maschere erano cadute.
I fili dei burattini erano visibili, come le mani che li reggevano.
Ma la cosa più ironica era l'ultimo dono di Raziel...
più potente della spada che ora conteneva la sua anima...
più intenso della saggezza che lo spettacolo mi aveva infuso...
il primo, amaro sentore di quella terribile illusione: la speranza.
Avatar utente
Seal of Potato
Seal of Moderator
Nowhere
 
Messaggi: 5991
Iscritto il: 9 apr 2008, 20:05
Località: Nowhere

Re: GDR: Topic Ufficiale

Messaggioda Vixent » 23 gen 2013, 4:36

Non vorrei creare un nuovo topic quando penso basti questo, per la domanda che ho in mente.

La questione è questa: durante questa generazione di videogames i gdr alla occidentale hanno visto un incredibile boom di vendite e qualità di titoli per consolle: Oblivion, trilogia di Mass Effect, Skyrim, i due Fallout, Dragon Age...
Nel contempo, i jgdr ne hanno invece sofferto così tanto, al punto di arrivare a considerare il genere in agonia totale (almeno per me è così).
Come mai c'è stata questa differenza secondo voi? Vista anche la morte delle saghe classiche jappo non jgdr come Resident Evil e Silent Hill, verrebbe da pensare che i giapponesi non sappiano più come si creino giochi eccellenti. Effettivamente quanti giochi di questa generazione considerati memorabili vengono dalla terra del sol levante, in rapporto a quelli nati in America o Europa? Tutto questo sta molto colpendo il genere del jgdr, nel quale secondo me i giapponesi fino a pochi anni fa esprimevano il meglio di loro stessi in quanto a creatività, narrazione e emozioni generate.
Secondo voi come si è giunti a questo?
Avatar utente
Vixent
V.I.P.
Nowhere
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: 11 lug 2008, 23:00
Località: Post-Apocalisse

Re: GDR: Topic Ufficiale

Messaggioda Devil » 23 gen 2013, 13:52

E' una domanda che può avere moltissime risposte. Io però penso che il motivo sia l'evoluzione della tecnologia videoludica. Oramai produrre un videogioco costa un occhio della testa e, quindi, le SH orientali cercano di produrre un gioco che possa piacere a tutti. Il problema dei Giapponesi però è che tentano sempre di più di rendere i loro giochi più occidentali possibili, fallendo miseramente(Tranne esempi come Metal Gear e, purtroppo, Final Fantasy). Sono due culture totalmente diverse, si contrastano tra di loro per forza di cose. I giochi orientali(che meritano) oramai nella maggior parte dei casi rimangono nella madre patria (e sono molti!)perchè rischiano di non vendere negli altri continenti, e un conto in rosso porta ad un probabile fallimento delle aziende.

Per quanto poi riguarda i JRPG, la loro produzione costa TANTISSIMO, e quindi diventa sempre di più un azzardo una positività nelle vendite. Inoltre non basta il graficone per far piacere un gioco(Sempre Final Fantasy...). Io penso che le idee per produrre un buon rpg le hanno, però sono molto rischiose e, quindi, rimangono fermi con idee oramai vecchiotte e stantìe.

Che io sappia, l'unico JRPG che ha avuto successo è stato Xenoblade(Grafica un pò meh, ma giocabilità stellare).
Devil
Utente
RedRum Special
 
Messaggi: 3074
Iscritto il: 14 dic 2007, 23:18
Località: Sicilia

Re: GDR: Topic Ufficiale

Messaggioda Seal of Potato » 23 gen 2013, 14:48

Infatti penso che non a caso, all'epoca PSone molti jrpg rimanevano confinati in Jappo, era tanto se arrivavano in USA....
Tutti i conflitti e gli screzi della storia,
tutta la paura e l'odio servivano ad un solo scopo:
far girare la ruota del mio padrone...



E così, finalmente, le maschere erano cadute.
I fili dei burattini erano visibili, come le mani che li reggevano.
Ma la cosa più ironica era l'ultimo dono di Raziel...
più potente della spada che ora conteneva la sua anima...
più intenso della saggezza che lo spettacolo mi aveva infuso...
il primo, amaro sentore di quella terribile illusione: la speranza.
Avatar utente
Seal of Potato
Seal of Moderator
Nowhere
 
Messaggi: 5991
Iscritto il: 9 apr 2008, 20:05
Località: Nowhere

Re: GDR: Topic Ufficiale

Messaggioda The Tempest » 23 gen 2013, 18:47

Devil ha scritto:Inoltre non basta il graficone per far piacere un gioco(Sempre Final Fantasy...)

Ma no.

Questo:
Show: Mostra
Immagine

ha avuto (ha?) un grande successo sia in Jappolandia che negli States, anche se qui in Europa è poco conosciuto. La grafica si basa sullo stile di Toriyama (com'è intuibile dalla copertina) e non ha nulla a che vedere con quella di FF, eppure a molti è piaciuto nonostante fosse del 2005/2006 (me compreso, ripeto).

Io sono il primo a pensare che un bel gameplay mescolato ad una buona trama come risultato può uscirne fuori un bel prodotto, eppure Dragon Quest VIII è stato un eccezione, di più, ti cito un post di Snake che racchiude esattamente quello che penso:

Snake ha scritto:Andiamo, non puoi ricercare solo la narrazione in un media che fa dell' interattività il suo punto di forza, la trama deve essere funzionale ad un bel gameplay, non il contrario.
Se un gioco annoia, ma ha una bella trama, è m.erda a prescindere: sto videogiocando, non sto leggendo un libro.


Sicuramente sono cambiati i tempi (negli anni '90 esisteva un Call of Duty con online e cazzi vari? :yum: ) di conseguenza si sono mutati i Videogames adattandosi ai tempi, tutto qui.
Io sono l'alfa e l'omega, il principio e la fine. A chi ha sete io darò gratuitamente della fonte dell'acqua della vita.
Immagine
Avatar utente
The Tempest
V.I.P.
RedRum Bro
 
Messaggi: 2625
Iscritto il: 3 ago 2010, 12:18
Località: From nothingness

Re: GDR: Topic Ufficiale

Messaggioda Vixent » 24 gen 2013, 5:26

Sì anche se abbiamo risposto in pochi, parrebbe che i jgdr come erano un tempo non siano più adatti a ciò che il mercato offre e ciò che la maggior parte dei videogiocatori moderni vogliono.

Ma è così veramente? E' così difficile per la gente al giorno d'oggi interessarsi a storie raccontate bene, personaggi memorabili e approfonditi, e un gameplay diverso da "vai da qui a lì seguendo l'apposito indicatore, spazzando via tutto ciò che c'è con un sistema di combattimento che può variare dall'FPS al decidere qualche strategia e premere lo stesso tasto di continuo"?
Sentite, qualcuno c'ha provato a proporre dei jgdr vecchia scuola, esempio? Quelli che ho giocato io, e cioè Enchanted Arms, White Knight Chronicles (online a parte), Lost Odyssey, Final Fantasy XIII. Tutti li reputo giochi assolutamente mediocri, alcuni più o meno divertenti altri proprio fastidiosi, ma nessuno degno di legare i lacci delle scarpe ai titoli migliori usciti una generazione fa. Ok, ne sono usciti anche di validi, anche se io non c'ho giocato ma di qualche jgdr moderno ne ho sentito parlare bene, ma a quanto ho capito nessuno è all'altezza di quelli usciti nel periodo che va da FF6 a FF10, si può dire, un periodo in cui di jgdr ottimi c'era l'imbarazzo della scelta.
Insomma, qualcuno ci prova a creare jgdr come dovrebbero essere, ma la cosa non riesce come dovrebbe. E' per questo, e ripeto anche per l'uccisione di saghe storiche come RE e SH, che continuo a pensare che i jappo non sappiano più fare giochi a modo, pena sicuramente il cambio generazionale e il cambio di gusti e richiesta dei giocatori ma non credo sia la sola causa.

Perdonate i post kilometrici ma il jgdr è un genere che mi sta molto a cuore... prima ogni Final Fantasy era magia, entrare in un mondo magnifico nelle sue tragedie, ironie, intrighi, epicità, e perdersi nei suoi meandri dimenticando tutto il resto; adesso è solo rabbia e sarcasmo per protestare contro ciò che gli stanno facendo.
Avatar utente
Vixent
V.I.P.
Nowhere
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: 11 lug 2008, 23:00
Località: Post-Apocalisse

Precedente

Torna a RPG Games

cron