Dexter's Hill

Discussioni riguardo il nuovo capitolo della saga

Dexter's Hill

Messaggioda Pietro111 » 11 apr 2012, 10:42

Sono un appassionato della saga della serie tv Dexter, di cui Daniel Licht è il compositore e co-produttore. Nel corso dell'avventura non ho potuto fare a meno di notare come Varta abbia preso largamente spunto dalla saga dell'assassino Dexter, per farcire questo gioco di riferimenti più o meno evidenti alla serie. Inizialmente pensavo di vederli solo io, ma poi sono diventati davvero tanti, per cui mi sono incuriosito e ho deciso di cercare di scoprire se Licht è stato coproduttore anche di Downpour oppure solo compositore. Non ho trovato informazioni di rilievo, ma ho deciso ugualmente di aprire questo topic per segnalarvi le somiglianze impressionanti che ho trovato in questo gioco.

Attenzione : questo Topic potrebbe contenere spoilers anche riferiti alle prime due serie di Dexter, per cui vedete voi se proseguire nella lettura o meno.

La figura di HARRY(DXTR)-Frank Colerdige(DWNPR)
In Dexter, il protagonista è "perseguitato"/"accompagnato" durante le sue giornate, specilamente durante le situazioni stressanti, dal fantasma del padre morto, sua guida e mentore anche nella scelta di sfogare la sua sete di omici solo verso i "cattivi", che compare spesso negli specchi o comunque accanto a lui. Anche in Downpour, la figura dell'ufficiale buono, saggio, che da buoni consigli, protettivo, che non vuole che Murphy si metta nei guai, compare negli specchi e la sua voce riecheggia nella sua testa. Le frasi che dice, in particolare, hanno lo stesso identico tono e intenzione che hanno le frasi di Harry verso Dexter. Paterno e pacato, ma anche frustrante.

L'OMICIDIO in se
In Dexter, Harry scopre che il giovane Dexter non può fare a meno di uccidere; all'inizio sono solo piccoli animali, ma il bimbo mostra il desiderio di uccidere cose...più grandi.. . Harry, poliziotto, sceglie allora di allevare Dexter come assassino provetto, in grado di pensare come un poliziotto (e di lavorare nella polizia scentifica) per non farsi mai scoprire, a patto che uccidesse e facesse sparire solo quei mostri che la giustizia non sempre riesce a rinchiudere (PEDOFILI, assassini, pippirippì). Ovviamente la scelta di Harry è molto controversa, e viene secondo me citata dall'ufficiale cattivo, George Sewell, che tenta Murphy dandogli la possibilità di uccidere il mostro inpunito, che gli ha strappato il figlio, e poi "obbligandolo" ad uccidere un'altro "mostro" a detta del malvagio Sewell. Il fattore assassino che uccide solo i mostri della società viene insomma ripetuto in Downpour, e direi che si cala bene anche nella dinamica del " in Silent Hill si uccidono i mostri " .

Non posso non pensare a Dexter anche per l'utilizzo della lampada a raggi UV, che è un modo un po nebuloso per parlare del luminol, strumento utilizzato ogni giorno da Dexter e dalla polizia scentifica in generale.

giocando in realtà mi sono venuti in mente molti altri riferimenti, che ora non riesco a focalizzare, come mi verranno in mente li citerò senza dubbio.

EDIT

Un'altra cosa è il ripetersi della conzone "Born Free". Questa canzone è presente anche in Dexter, durante un'intera serie, ed ha un forte valore simbolico nel gioco quanto nella serie tv (nato libero, nel senso di seguire i propri istinti, libero allo stato brado -> la vendetta). Addirittura una puntata di Dexter ha appunto come titolo, Born Free.
Avatar utente
Pietro111
L'Ordine
RedRum Special
 
Messaggi: 4370
Iscritto il: 16 lug 2009, 17:11
Località: Vicenza

Torna a Silent Hill Downpour

cron