J.R.R. TOLKIEN

Buona letteratura e fumetti

J.R.R. TOLKIEN

Messaggioda Silent Storm » 8 mar 2011, 2:51

Immagine

Vista la passione di molti forumisti e viste le continue citazioni al mondo
della terra di mezzo nell'altro topic, non c'era che questa soluzione :phahsisi:

Possiamo parlare dei nostri racconti preferiti, citare alcuni passi,
insomma sbizzarrirsi sul mondo Tolkeniano!

Visto che gli argomenti trattabili sono numerosissimi, parto con
un resoconto della mia "librografia" tolkeniana.

Fino ad oggi ho letto "Lo Hobbit" (quello illustrato da Alan Lee :sbav: ),
"La compagnia", "Le due Torri", "Il Ritorno del Re", "Il Silmarillion" e
"I figli di Hurin" (in poche parole le vicende della vita di Turin).

Penso che il mio prossimo passo sarà "I racconti perduti".
Voi cosa mi consigliereste?
ImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
Silent Storm
L'Ordine
RedRum Special
 
Messaggi: 4766
Iscritto il: 1 ago 2009, 23:29
Località: Panormus Sanitarium

Re: J.R.R. TOLKIEN

Messaggioda Flauros » 8 mar 2011, 12:41

wow :sbav: ci voleva questo topic!
Sfortunatamente fino ad ora ho letto ben poco di Tolkien...solo "Lo Hobbit" e buona parte del signore degli anelli.
Ora mi preparo a leggere il Silmarillion,l'ho giusto tirato fuori dalla libreria :sisi:
"L'unica cosa che gli esseri umani hanno in comune...è la morte."
Avatar utente
Flauros
V.I.P.
RedRum Special
 
Messaggi: 3134
Iscritto il: 13 ago 2010, 16:44
Località: Palermo

Re: J.R.R. TOLKIEN

Messaggioda Seal of Potato » 8 mar 2011, 12:57

Come Storm, tranne I Figli di Hurin, che sta ancora sullo scaffale in attesa asd
Ho anche letto I Racconti Ritrovati e I Racconti Perduti, ma è stato parecchio tempo fa...
I Racconti Incompiuti al momento fa compagnia a I Figli di Hurin asd
Tutti i conflitti e gli screzi della storia,
tutta la paura e l'odio servivano ad un solo scopo:
far girare la ruota del mio padrone...



E così, finalmente, le maschere erano cadute.
I fili dei burattini erano visibili, come le mani che li reggevano.
Ma la cosa più ironica era l'ultimo dono di Raziel...
più potente della spada che ora conteneva la sua anima...
più intenso della saggezza che lo spettacolo mi aveva infuso...
il primo, amaro sentore di quella terribile illusione: la speranza.
Avatar utente
Seal of Potato
Seal of Moderator
Nowhere
 
Messaggi: 5991
Iscritto il: 9 apr 2008, 20:05
Località: Nowhere

Re: J.R.R. TOLKIEN

Messaggioda Silent Storm » 9 mar 2011, 2:54

Non so voi, ma io sono innamoratissimo dello Hobbit :flirty:

A quanto pare si tratta di un racconto che alle sue origini doveva
essere destinatio ad un pubblico infantile. Tolkien infatti creò
questa storia per alcuni suoi nipotini. Successivamente divenne
un frammento dell'incredibile storia della terra di mezzo.

La presenza di Gandalf e dei 12 strampalati nani (fra i quali Gloin,
padre di Gimli) che accompagneranno "lo scassinatore" asd Bilbo alla
ricerca di tesori è davvero qualcosa di estremamente
divertente e fantasioso.

Sono convinto che un film sullo Hobbit fatto come dio comanda
scorreggerebbe in faccia ai vari Narnia, Eragon, Ostragon e merdagon
da ben 35.000 leghe di distanza [cit.] :crimson:

Speriamo che non ci siano ancora intralci nella produzione, sono
almeno 5 anni che lo aspetto :fermosi5:
ImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
Silent Storm
L'Ordine
RedRum Special
 
Messaggi: 4766
Iscritto il: 1 ago 2009, 23:29
Località: Panormus Sanitarium

Re: J.R.R. TOLKIEN

Messaggioda Seal of Potato » 9 mar 2011, 15:21

Silent Storm ha scritto:Non so voi, ma io sono innamoratissimo dello Hobbit :flirty:

A quanto pare si tratta di un racconto che alle sue origini doveva
essere destinatio ad un pubblico infantile. Tolkien infatti creò
questa storia per alcuni suoi nipotini. Successivamente divenne
un frammento dell'incredibile storia della terra di mezzo.
Ma lo sarebbe ancora in effetti, destinato ad un pubblico infantile in attesa che diventi grande abbastanza da capire e apprezzare Il Signore degli Anelli :sisi:
La scrittura è semplice e lo rende a tutti gli effetti una fiaba,ma nulla comunque che pregiudichi la sua appartenenza al ciclo de La Terra di Mezzo...
Tutti i conflitti e gli screzi della storia,
tutta la paura e l'odio servivano ad un solo scopo:
far girare la ruota del mio padrone...



E così, finalmente, le maschere erano cadute.
I fili dei burattini erano visibili, come le mani che li reggevano.
Ma la cosa più ironica era l'ultimo dono di Raziel...
più potente della spada che ora conteneva la sua anima...
più intenso della saggezza che lo spettacolo mi aveva infuso...
il primo, amaro sentore di quella terribile illusione: la speranza.
Avatar utente
Seal of Potato
Seal of Moderator
Nowhere
 
Messaggi: 5991
Iscritto il: 9 apr 2008, 20:05
Località: Nowhere

Re: J.R.R. TOLKIEN

Messaggioda Cassandra » 9 mar 2011, 16:06

Ieri ho finito di leggere per la prima volta Il Signore degli Anelli.

Inizialmente avevo deciso di leggerlo, al di là della mera curiosità, perché volevo farmi una cultura sul genere fantasy.
La lettura è stata più scorrevole di quanto non immaginassi (più volte avevo sentito dire da conoscenti che certi passi, specie descrizioni paesaggistiche, erano davvero troppo pesanti), e in due mesi e mezzo sono riuscita a finirlo.
Gli ultimi quattro capitoli, dalla distruzione dell'Unico Anello alla partenza dai Porti Grigi, mi hanno infuso un'angoscia ed una malinconia come pochi libri prima di questo.
La vivida e primaverile bellezza della Contea, la magia di Lothlòrien, la maestosità di Minas Tirith, la pace di Gran Burrone, la tristezza di Mordor, la vastità di Rohan, sono tutti paesaggi che mi sono entrati nel cuore.
Così come i personaggi, tutti, dal primo all'ultimo: l'umiltà, la tenera amicizia e la forza interiore di Sam; la potenza e saggezza di Gandalf; i rimasugli di vita che suscita pietà di Sméagol; la bizzarra amicizia tra Legolas e Gimli; l'eterna vivacità di Pipino e Merry; l'incredibile forza da virago di Eowyn; la strampalatezza di Tom Bombadil (ding ding dillo!); la silente maestà di Aragorn.
E poi la poesia di certe pagine che sanno di bellezza. Anche in ciò che è brutto e vile, il solo uso sapiente della parola ha saputo trasformare in qualcosa di bello. Rileggerei alcuni passi più e più volte.

Ho cominciato a leggere quest'opera nella speranza di apprendere di più del genere fantasy, ma più andavo avanti, più mi rendevo conto che stavo leggendo un'opera di epica così come potevano esserlo le opere omeriche, o tutte le leggende scritte o perdute dei popoli nordici o dell'estremo Oriente.

In definitiva, nonostante i miei romanzi preferiti siano decisamente di materia più vile e grezza, Il Signore degli Anelli dovrà accontentarsi a dividersi lo spazio nel mio cuore con altre opere, ma avendo in più rispetto agli altri la caratteristica di essere elevato ad opera più splendente da me conosciuta.

Spoiler: Mostra
Dico ciò avendolo finito circa dodici ore fa... :dahliasd:
Electric blue eyes, where did you come from? Electric blue eyes, who sent you? Electric blue eyes, always be near me. Electric blue eyes, I need you. Domine, Domine Deus adiuva me. If you should go, you should know I love you. If you should go you should know I'm here. Always be near me, guardian angel. Always be near me, there's no fear. Domine Deus adiuva me.

I can't watch you slip away...
Cassandra
Utente
RedRum Bro
 
Messaggi: 1651
Iscritto il: 20 ago 2008, 16:48
Località: Bio Dome

Re: J.R.R. TOLKIEN

Messaggioda Brookhaven » 10 mar 2011, 0:47

D Tolkien ho letto: Il Silmarillion, Il Signore degli Anelli, Lo Hobbit, I Racconti Ritrovati ed i Racconti Perduti. Mi piacerebbe leggere i Figli d Hurin ( ma se è solo una rivisitazione della vita d Turin, il Silmarillion mi ha già istruito a dovere ) ed il Cacciatore di Draghi. Lo Hobbit lo trovo un libro molto bello, certo nn al livello del Silmarillion e del Signore degli Anelli, ma cmq molto piacevole e d gran lunga superiore ad altri libri fantasy. è una fiaba, ma d un certo spessore rispetto ad altri racconti "brevi", che t xmette d mettere mezzo piede nella soglia del Signore degli Anelli. Inoltre nello Hobbit è già presente una battaglia d tutto rispetto;
Spoiler: Mostra
la battaglia dei Cinque Eserciti, che coinvolse Elfi,Nani e Uomini da una parte e Lupi e Orchi dall'altra. Una battaglia questa che può essere considerata una semplice scaramuccia rispetto ad altri scontri ben più imponenti, ma cmq d tutto rispetto
. Cassandra, condivido tutto ciò che hai affermato riguardo il Signore degli Anelli :sisi:. Quest'ultimo, esattamente come hai detto, nn e da considerarsi solo un libro Fantasy, bensì un'opera epica, una Divina Commedia del genere Fantasy, un'epopea degna d Re Artù e dell'Iliade. Giustamente viene definito miglior libro del ventesimo secolo xkè è un'opera a dir poco immensa che t trascina d pag in pag in un mondo sconosciuto, strabiliante ed affascinante d cui s vorrebbe far parte xkè sarebbe bellissimo se esistesse. T trasmette delle emozioni indimenticabili come pochi libri sanno fare. Secondo la mia opinione, il Silmarillion enfatizza alla decima potenza tutto questo; leggendo quest'ultimo senti come una carica epica e fantastica che galleggia nell'aria, impregnata d emozioni spiccatamente umane, un qualcosa d strabiliantemente indescrivibile. Vedi l'evolversi d eventi in cui qualche modo t identifichi e t senti d far parte; condividi le gioe e le sofferenze dei personaggi e t senti immancabilmente trasportato in questo fantastico e stupendo mondo fatto d odio, amore, vita, morte. Stupendo. :dougsbav: X chi ha letto il SIlmarillion, qual'è il vostro cap preferito? e personaggio? X me cap preferito è, La Caduta d Gondolin e personaggio preferito Earendel. Mentre nel Signore degli Anelli, personaggio preferito Legolas e cap preferito ( ardua scelta qui >.> )
direi il viaggio attraverso Moria e le fantastiche descrizioni dei paesaggi, che mi hanno dato la sensazione che fossi in piedi ad osservarli personalmente.

Qui c'e EARENDEL

Spoiler: Mostra
Immagine


Questa una raffigurazione della battaglia d Gondolin

Spoiler: Mostra
Immagine


( n guardate quest'ultima se nn l'avete letto mi raccomando )
Immagine La verità è che ti odiavo. Volevo toglierti di mezzo. Volevo riavere la mia vita... James... se dici la verità, allora perchè hai un viso così triste?
Avatar utente
Brookhaven
Utente
Ossessionato
 
Messaggi: 444
Iscritto il: 31 ago 2009, 0:20
Località: Silent Hill

Re: J.R.R. TOLKIEN

Messaggioda Flauros » 10 mar 2011, 0:59

Cominciato il Silmarillion...Che dire?
OHPPORCATROIACOMELOADOROFAPFAPFAPJUSTFAP!
L'inizio è stupendo,con la creazione del mondo e l'esposizione dei vari Valar ecc.ecc. semplicemente stupendo! :sbav:
"L'unica cosa che gli esseri umani hanno in comune...è la morte."
Avatar utente
Flauros
V.I.P.
RedRum Special
 
Messaggi: 3134
Iscritto il: 13 ago 2010, 16:44
Località: Palermo

Re: J.R.R. TOLKIEN

Messaggioda Vixent » 10 mar 2011, 2:28

Flauros ha scritto:Cominciato il Silmarillion...Che dire?
OHPPORCATROIACOMELOADOROFAPFAPFAPJUSTFAP!
L'inizio è stupendo,con la creazione del mondo e l'esposizione dei vari Valar ecc.ecc. semplicemente stupendo! :sbav:

:ahsisi: Se entri bene nello spirito, più vai avanti e più ti piacerà :sisi:
Avatar utente
Vixent
V.I.P.
Nowhere
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: 11 lug 2008, 23:00
Località: Post-Apocalisse

Re: J.R.R. TOLKIEN

Messaggioda Flauros » 10 mar 2011, 15:19

Io adoro queste cose,credo che non possa non piacermi :sbav:
"L'unica cosa che gli esseri umani hanno in comune...è la morte."
Avatar utente
Flauros
V.I.P.
RedRum Special
 
Messaggi: 3134
Iscritto il: 13 ago 2010, 16:44
Località: Palermo

Prossimo

Torna a Libri e Fumetti

cron