Silent hill: Citazioni (Spoiler)

La disperazione di un uomo alla ricerca della figlia in un incubo senza fine

Re: Silent hill: analisi letteraria (citazioni)

Messaggioda The Crimson One » 24 ott 2010, 19:57

Non ho capito in che senso "nel film non era una caratteristica"... :facepalm:

In entrambi i casi si usano canarini gialli in gabbia allo scopo di rilevare i pericoli. Che sia una coincidenza o meno non sta né a me né a te dirlo, ma è senz'altro una curiosità che meritava di essere segnalata, anche perchè non mi pare sia una cosa così comune.


You made me happy.
The Crimson One
Utente
Nowhere
 
Messaggi: 6019
Iscritto il: 3 gen 2008, 20:45
Località: Lakeview Hotel, Reversed Side

Re: Silent hill: analisi letteraria (citazioni)

Messaggioda Flauros » 24 ott 2010, 20:09

Che sia una coincidenza o meno non sta né a me né a te dirlo, ma è senz'altro una curiosità che meritava di essere segnalata, anche perchè non mi pare sia una cosa così comune.

No ma certo ma pensavo che tu la consideravi qualcosa di creato proprio da quel racconto,invece anche tutt'ora si usa quella tecnica :sisi:
"L'unica cosa che gli esseri umani hanno in comune...è la morte."
Avatar utente
Flauros
V.I.P.
RedRum Special
 
Messaggi: 3134
Iscritto il: 13 ago 2010, 16:44
Località: Palermo

Re: Silent hill: analisi letteraria (citazioni)

Messaggioda Snake » 24 ott 2010, 20:31

Non mi esprimo sulla questione dei canarini, in quanto non ricordo con precisione il pezzo del film dove si vede la scena.
Aggiungo un' altra probabile citazione:

4)Leonard Rhine 'The Monster Lurks: Possiamo trovare questa scritta nei bagni maschili della Midwich Elementary School alternativa, sembrerebbe a tutti gli effetti una citazione dal libro "Phantoms" di Dean Ray Koontz (autore citato tra l' altro fra i nomi delle strade), nel romanzo infatti troviamo una frase molto simile: Timothy Flyte 'The Ancient Enemy. Analizzando il numero di lettere di entrambe le frasi si può notare che sono composti dallo stesso numero di lettere sia i testi nella loro interezza ( ventisette lettere entrambe) sia le singole parole (rispettivamente sette lettere (Leonard/Timothy), cinque lettere (Rhine/Flyte), tre lettere (The/The), sette lettere (Monster/Ancient), cinque lettere (Lurks/Enemy); (questo ragionamento può essere applicato anche alla traduzione italiana), inoltre lo stile delle due frasi è molto simile.
Ultima modifica di Snake il 6 apr 2011, 13:38, modificato 1 volta in totale.
Chacun porte sa croix, moi je porte une plume.
Avatar utente
Snake
V.I.P.
RedRum Bro
 
Messaggi: 2267
Iscritto il: 1 mag 2009, 10:30

Re: Silent hill: analisi letteraria (citazioni)

Messaggioda Tetsuo » 24 ott 2010, 22:37

Però questa davvero "è una citazione".

Dean R. Koontz

A popular horror author who, together with King, is one of horror's two most
prominent figures

A best-selling author with an artisan's temperament who devotes himself to
entertainment. He wrote science fiction and suspense in his 60s under a
number of different pen names, but gave modern horror his undivided attention
in and after his late 70s using the name Dean Koontz. His representative
works include Mr. Murder, The Face of Fear, The Vision, and The Voice of the
Night.

Phantoms: Hayakawa Bunko NV Modern Horror Selection, 660 yen (first and last
volumes)

The Door to December: Tokyo Sogensha/Sogen Novels, 680 yen (first and last
volumes)

From Creator: I think that as a master of modern horror, Koontz, like King,
has been referenced a lot and has also been a great influence. He has a
number of film adaptations and so even though King's works are more well-known,
taking the story element into consideration, I personally like Koontz better.
In particular, Hideaway is a book that I strongly recommend.

-Hiroyuki Owaku


http://silenthillchronicle.net/books.htm
La vita ti trova sempre, non importa quanto tu sia un'artista nel nasconderti.
Avatar utente
Tetsuo
Utente
Appassionato
 
Messaggi: 131
Iscritto il: 19 feb 2010, 22:38

Re: Silent hill: analisi letteraria (citazioni)

Messaggioda Silent Storm » 24 ott 2010, 23:01

Caspita Snake, gran bel topic! Ma ti sei iscritto anticipatamente
all'università? :mrgreen:

snake 94 ha scritto:3) Midwich elementary school: Il nome della scuola elementare della old Silent hill potrebbe essere tratto dal romanzo "I figli dell' invasione" (The Midwich Cuckoos) di John Windham, i fatti e gli avvenimenti del libro sono ambientati in un immaginario villaggio del Winshire, il nome del luogo era appunto Midwich; analizzando il testo si nota che parla di un villaggio dove improvvisamente dopo uno strano incidente nascono sessant' uno bambini (31 maschi e 30 femmine) con strani poteri telepatici, verso cui dopo poco tempo gli abitanti iniziano a provare una strana avversione; la storia può essere attribuita, sotto certi punti di vista, ad Alessa stessa.

Visto che parli della Midwich, vuoi vedere che nell'intero livello della
scuola sono presenti proprio 61 demon child? Ovviamente questo
assunto vale solo per uno dei 3 livelli di difficoltà, con molta probabilità
si tratterà di quello difficile. Bisognerebbe verificare :yum:
ImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
Silent Storm
L'Ordine
RedRum Special
 
Messaggi: 4766
Iscritto il: 1 ago 2009, 23:29
Località: Panormus Sanitarium

Re: Silent hill: analisi letteraria (citazioni)

Messaggioda Skodo » 25 ott 2010, 1:17

snake 94 ha scritto:3) Midwich elementary school: Il nome della scuola elementare della old Silent hill potrebbe essere tratto dal romanzo "I figli dell' invasione" (The Midwich Cuckoos) di John Windham, i fatti e gli avvenimenti del libro sono ambientati in un immaginario villaggio del Winshire, il nome del luogo era appunto Midwich; analizzando il testo si nota che parla di un villaggio dove improvvisamente dopo uno strano incidente nascono sessant' uno bambini (31 maschi e 30 femmine) con strani poteri telepatici, verso cui dopo poco tempo gli abitanti iniziano a provare una strana avversione; la storia può essere attribuita, sotto certi punti di vista, ad Alessa stessa.

Questo l'ho pensato anche io... :phsisi:

Non conosco il romanzo originale di Windham ma ho visto il film di Carpenter "Il villaggio dei dannati" che è una reinterpretazione de "I figli dell' invasione"... ho pensato subito che il nome della scuola elementare non fosse una coincidenza... :ahsisi:
Skodo
Utente
RedRum Special
 
Messaggi: 3898
Iscritto il: 12 ago 2008, 22:12
Località: Sardegna

Re: Silent hill: analisi letteraria (citazioni)

Messaggioda Lie in the sound » 25 ott 2010, 12:31

The Crimson One ha scritto:Non ho capito in che senso "nel film non era una caratteristica"... :facepalm:

In entrambi i casi si usano canarini gialli in gabbia allo scopo di rilevare i pericoli. Che sia una coincidenza o meno non sta né a me né a te dirlo, ma è senz'altro una curiosità che meritava di essere segnalata, anche perchè non mi pare sia una cosa così comune.


Ad ogni modo un'altra citazione legata ai canarini in gabbia la troviamo nel nowhere...

Andiamo avanti con le citazioni,all'Alchemilla nell'enigma delle placche sono presenti la Tavoletta del Gatto,del Cappellaio e della Regina,palese citazione alla della favola di Carrol,Alice in Wonderland,dove quest'ultima fa un viaggio in un mondo creato da lei stessa,molto inerente all'otherworld che ci aspetta da lì a poco..

Le stesse strade di Silent Hill sono nomi di scrittori a cui l'opera è ispirata..
valgono anche citazioni di film?no perchè in questo caso Twin Peaks gioca un ruolo importante,c'è una citazione musicale sin dalla prima traccia del prologo :yum:
"Mai un horror è stato così poetico, mai la nostra ambiguità emozionale è stata così intelligentemente sfruttata. I creatori di Silent Hill sono artisti, e i loro giochi sono opere d'arte.E questo è tanto reale, quanto questa mano che tocca il vostro volto."

Immagine
Avatar utente
Lie in the sound
V.I.P.
RedRum Bro
 
Messaggi: 2945
Iscritto il: 25 giu 2008, 12:43
Località: Napoli

Re: Silent hill: Citazioni

Messaggioda Snake » 27 dic 2011, 10:44

Ok, ho sistemato alcune "cosuccie" e aggiunto qualche citazione.
Il lavoro non è ancora ultimato, anzi, è ad 1/10 dal suo completamento.
Per chi volesse dare un' occhiata ho editato il primo post.

Prossimamente aggiungerò da dove è stata presa la storia di Alessa (anche quella è un' enorme citazione) e la falena in Koontz Street.
Chacun porte sa croix, moi je porte une plume.
Avatar utente
Snake
V.I.P.
RedRum Bro
 
Messaggi: 2267
Iscritto il: 1 mag 2009, 10:30

Re: Silent hill: Citazioni (Spoiler)

Messaggioda Aleshotgun » 27 dic 2011, 13:06

Ho riletto il primo post, tutto molto interessante, continua così snake :sisi:
Immagine

Immagine
Avatar utente
Aleshotgun
Utente
RedRum Bro
 
Messaggi: 1614
Iscritto il: 22 apr 2008, 13:49

Re: Silent hill: Citazioni (Spoiler)

Messaggioda Lucignolo » 6 gen 2012, 21:21

Sempre magnifiche osservazioni Snake :appla: :appla: :appla:
Avatar utente
Lucignolo
Utente
Appassionato
 
Messaggi: 289
Iscritto il: 6 gen 2012, 16:00

PrecedenteProssimo

Torna a Silent Hill

cron