Terminator

Il meglio del cinema redatto e criticato dalla Community

Terminator

Messaggioda Seal of Potato » 1 nov 2008, 1:08

« Le macchine emersero dalle ceneri dell'incendio nucleare. La loro guerra per sterminare il genere umano aveva infuriato per anni e anni. Ma la battaglia finale non si sarebbe combattuta nel futuro: sarebbe stata combattuta qui, nel nostro presente...OGGI »

Con questa frase, ha inizio un capolavoro senza tempo.

Non ricordo esattamente quando vidi Terminator per la prima volta, ma considerato che quando vidi il secondo episodio al cinema, nel 1991, avevo 8 anni, ero parecchio piccolino però quel film mi conquistò a tal punto che da allora sino ad adesso l'avrò visto il 99% delle volte che è stato trasmesso in tv, oltre che in videocassetta e dvd asd
Lo stesso dicasi per Terminator 2, anche questo episodio mi ha molto affascinato.

Per quanto concerne Terminator 3, credo che la mancanza di Cameron alla regia si senta abbastanza. Ritengo che sia un buon film, si basa su buone premesse e la storia c'è, ma alcune cose mi hanno fatto storcere il naso, fra cui il senso dell'umorismo del Terminator :argh:

Di seguito riporto la trama di ogni episodio, tratte da Wikipedia.

Terminator
Los Angeles, 1984. Un cyborg proveniente dall'anno 2029 fa il suo arrivo in città, con l'incarico di uccidere una giovane donna di nome Sarah Connor, madre di John Connor, futuro capo della resistenza alle macchine. Allo stesso tempo, però, dal futuro giunge anche Kyle Reese, un giovane combattente offertosi volontario per proteggere la vittima del killer cibernetico.

Il cyborg, chiamato anche Terminator, non sapendo come rintracciare la giovane Connor, sfrutta l'elenco telefonico, uccidendo sistematicamente nelle rispettive case le persone con questo nome nell'ordine in cui appaiono sull'elenco. La notizia fa subito scalpore, e la giovane per cui il Terminator ha viaggiato attraverso il tempo riesce a salvarsi miracolosamente grazie all'intervento di Reese, che la porta in luoghi remoti dove l'implacabile cyborg non potrà raggiungerla immediatamente. Superato lo spavento iniziale, Sarah si affida alle cure del giovane soldato, il quale le racconta che nel 1997 scoppierà una guerra nucleare comandata da Skynet, un potente network di difesa progettato e gestito dal governo degli Stati Uniti, e che in pochi anni arriverà ribellarsi contro gli uomini, gestendo anche un potente esercito segreto di Terminator, in progettazione proprio in quegli anni. Skynet ordinerà lo sterminio degli uomini, che però, sotto la guida di John Connor, figlio di Sarah, apprenderanno le tecniche di guerra dei Terminator e le rigireranno contro loro stessi, arrivando ben presto in netto vantaggio. Il cyborg che dà la caccia a Sarah ha proprio l'incarico di ucciderla prima che il futuro ed efficiente leader degli uomini possa nascere, impedendo in tal modo la vittoria della specie umana.

Il Terminator, sulle tracce dei suoi due obiettivi, lascia una spaventosa scia di morti lungo il proprio cammino, e rintraccia la Connor in un albergo da cui sta progettando la fuga insieme alla propria guardia del corpo, con cui nel frattempo ha intrecciato una relazione. Rifugiatisi in una fabbrica, Sarah e Kyle Reese affrontano in un terribile scontro il cyborg. La lotta si rivela durissima, e in essa il giovane Kyle rimane ucciso in un'esplosione. Rimasto gravemente danneggiato per l'esplosione di un autobotte, il Terminator tenta ancora di uccidere Sarah, che però riesce a demolire il proprio persecutore in una pressa idraulica.

Nel finale, Sarah Connor scopre di essere rimasta incinta a seguito della nottata trascorsa con il defunto Kyle.



Terminator 2 - Il giorno del giudizio
Los Angeles, 1994. Sono trascorsi dieci anni dai fatti di sangue causati dalla caccia del Terminator alla madre di John Connor. Sarah Connor è rinchiusa in un manicomio criminale da quando, dopo la nascita del figlio John, ha tentato di far esplodere una fabbrica di computer e di armamenti militari destinati al progetto riguardante il supersistema informatico Skynet. Tutti quanti la ritengono una psicotica, in quanto parla di continuo della fine del mondo che avverrà, secondo quanto narrato dal defunto fidanzato Kyle Reese, il 29 agosto 1997.

Il figlio di Sarah, John, è ora un ragazzo sbandato, noto alla polizia per piccoli atti di delinquenza, in affido presso una famiglia normale di Los Angeles.

Dal futuro giunge un Terminator, un modello T-800, identico a quello inviato dieci anni prima per uccidere Sarah, con l'incarico di proteggere il giovane John da un altro Terminator, un T-1000, un modello moderno composto di metallo liquido e capace di assumere le sembianze di chiunque o di qualsiasi oggetto di massa analoga, oltre che modellare parti del proprio corpo in armi da taglio (le armi con ingranaggi o componenti chimiche, come pistole e bombe, infatti non possono essere riprodotte).

Il T-800 rintraccia John presso una sala giochi multimediale, salvandolo dal T-1000 cammuffato da poliziotto. Dopo una rocambolesca fuga, il Terminator spiega a John la situazione: il John Connor del 2029 compierà un' incursione in una base dei cyborg di Skynet e lo riprogrammerà perché svolga il compito del difensore di sé stesso nel 1994 dal T-1000, il quale può assumere qualsiasi sembianza.

Temendo per la vita della propria madre, Connor ordina al T-800, obbligato ad ubbidire ai suoi ordini, di recarsi al manicomio criminale in cui è rinchiusa, e la raggiungono proprio mentre lei sta progettando un'evasione. Prevedendo questa mossa, il T-1000 li raggiunge e tenta di ucciderli tutti e tre. Scappati a bordo di un'auto rubata, essi viaggiano per il deserto della California, dove intendono raggiungere un vecchio amico di Sarah, un contrabbandiere di armi pesanti di nome Enrique Salceda.

Durante il tragitto, Sarah si fa dare dal Terminator un insieme di informazioni storiche sui fatti del 1997 che porteranno allo scoppio della guerra nucleare. Il cyborg le svela che l'uomo più direttamente responsabile si chiama Myles Dyson, il direttore della Cyberdyne Systems , il quale, dieci anni prima, rinvenne i rottami del primo Terminator, da cui sono partite le ricerche per lo sviluppo di un esercito di Terminator, lo stesso che nel futuro daranno battaglia all'umanità, nonché alle ricerche che negli anni novanta stanno portando alla creazione di Skynet su commissione del governo degli Stati Uniti.

Decisa a cambiare la storia, Sarah scappa di nascosto con l'intento di uccidere Dyson prima che le ricerche abbiano conclusione. John e il T-800 la fermano in tempo, e mettono Dyson al corrente di ciò che le sue ricerche causeranno al mondo nel giro dei prossimi anni.

Nella notte, i quattro raggiungono la Cyberdyne Systems, facendo esplodere l'intera struttura e portandosi via i rottami del primo Terminator, ma l'intervento dell'esercito, e del T-1000, complica loro le cose. Miles Dyson muore durante l'esplosione del suo stesso centro di ricerca.

Riusciti a fuggire, i tre si rintanano in una fonderia, dove affrontano il cyborg formato da una lega cosiddetta polimetallico-mimetica, che per poco non elimina il T-800. Proprio mentre il T-1000 sembra avere il sopravvento, l'obsoleto T-800 riesce a farlo cadere in una vasca di acciaio liquido.

Anche il T-800, insieme ai rottami sottratti alla Cyberdine System, incapace di auto-terminarsi, si fa calare nella vasca di acciaio fuso: è infatti importante che ogni campione di tecnologia cibernetica e informatica venga distrutta, altrimenti non vi sarà speranza di cambiare gli eventi apocalittici del 1997. John Connor piange per la morte del Terminator.

Il film si chiude con una frase di Sarah Connor:

« Il futuro, di nuovo ignoto, scorre verso di noi, e io lo affronto per la prima volta con un senso di speranza, perché se un robot, un Terminator, può capire il valore della vita umana, forse potremo capirlo anche noi. »


Terminator 3 - Le macchine ribelli
Los Angeles, 2004.

Dieci anni dopo la distruzione della Cyberdyne System, John Connor, ormai dimenticato da tutto il mondo, vive senza una casa, un telefono, documenti di identità, privo di un fisso lavoro. Sua madre, Sarah, è morta di leucemia poco tempo dopo l'atteso 1997, in cui non è scoppiato l'olocausto nucleare che si attendeva a causa degli eventi narrati nei film precedenti.

Ma qualcosa di strano, negli ultimi giorni, sta succedendo per il mondo: i servizi segreti americani stanno ultimando le modifiche finali sul supercomputer Skynet, ma inaspettatamente è stata riscontrata l'esistenza di un virus informatico che sta mettendo fuori uso i computer, gli armamenti, le comunicazioni ad ogni livello.

A sorpresa, dal futuro, giungono due nuovi cyborg. Il T-850, esteriormente identico al T-800 incaricato di proteggerlo nel 1994 ma leggermente più avanzato, ha il compito di proteggere il ventenne John, mentre l'altro, un cyborg dalle fattezze femminili, una Terminatrix, di un modello ultramoderno, ha ricevuto da Skynet l'incarico di uccidere i suoi futuri luogotenenti, poiché in questo periodo John risulta irreperibile.

I due Terminator lo rintracciano casualmente nello stesso istante, ovvero mentre lui si trova nascosto nell'ospedale di una vecchia amica, Kate Brewster, ex compagna di scuola, ora veterinaria, per curarsi da alcune ferite riportate durante un incidente in moto.

Momentaneamente salvati dal T-850, John e Kate vengono messi sulla strada di un luogo isolato dove potranno vivere al sicuro da una qualche oscura minaccia che sta per incombere sul mondo intero. Il cyborg spiega che la distruzione della Cyberdyne System non ha impedito la guerra nucleare di Skynet, ma la ha semplicemente rimandata.

Giunti in un cimitero, essi raggiungono la tomba di Sarah Connor, ma il loculo, in realtà si rivela un nascondiglio in cui la madre di John ha fatto custodire alcune armi pesanti in attesa che il figlio potesse farne uso in caso di bisogno.

Tramite la narrazione del Terminator, Kate scopre tutto circa il futuro di morte e distruzione che sta per compiersi per colpa dei Terminator, ma inizialmente non ci crede. La S.W.A.T e la Terminatrix nel frattempo raggiungono il cimitero. Mentre il cyborg donna affronta l'antiquato T-850, i poliziotti danno soccorso a Kate, caduta in uno stato di trauma da rapimento.

Fermata una seconda volta la Terminatrix, John e il Terminator si riuniscono a Kate, avviandosi successivamente nel deserto californiano. Il T-850 racconta che il 4 luglio 2032, John Connor vincerà definitivamente la guerra contro Skynet, e che sarà proprio lui a ucciderlo, in quanto programmato per operazioni di infiltrazione e assassinio. Successivamente Kate Brewster, moglie di Connor e sua comandante in seconda, lo cattura riprogrammandolo e lo spedisce nel 2004 per proteggere John dalla Terminatrix.

Poiché il Terminator è stato riprogrammato per obbedire agli ordini della ragazza, quando lei insiste per incontrare suo padre, il generale Andrew Brewster, inizia una corsa contro il tempo. Il padre di Kate, infatti, gestisce il progetto che ha permesso la creazione e lo sviluppo di Skynet, e se i tre riuscissero a convincerlo a smantellare questo potente network, tutto quanto il futuro potrebbe essere cambiato, e tre miliardi e mezzo di umani potrebbero sopravvivere.

Quando John, Kate e il T-850 incontrano il generale, è però troppo tardi per fermare il virus che sta distruggendo i computer, Brewster da l'ordine di conferire a Skynet l'autonomia logica, e, alla fine, si scopre drammaticamente che il virus è solo stato una montatura dello stesso Skynet per poter divenire autonomo e muovere guerra agli uomini.

La Terminatrix uccide il generale Brewster, che, morente, comanda a John e a Katherine di raggiungere Crystal Peak, un'installazione militare costruita nella Sierra Nevada per proteggere il Presidente degli Stati Uniti e il suo staff una trentina di anni prima, ai tempi della Guerra fredda.

La guerra atomica inizia, e in poche ore infuria per le strade di tutto il pianeta. John e Kate raggiungono la base, dove la Terminatrix viene distrutta grazie al sacrificio del T-850.

Con la guerra atomica in pieno svolgimento e con l'ascesa dei cyborg di Skynet, John Connor inizia presso Crystal Peak a prendere i contatti con i sopravvissuti all'attacco di sorpresa: sono i primi passi che porteranno gli uomini alla ribellione contro le macchine.



Qualche mese fa, è uscito un trailer del 4° episodio, Terminator - Salvation, previsto per il 2009



Per concludere, ho scoperto di recente che esiste una serie tv, Terminator - The Sarah Connor Chronicles, ambientata dopo Terminator 2.
La serie è stata trasmessa solo in America finora, ma dovrebbe arrivare a breve anche da noi.

Dunque, postate le vostre considerazioni :sisi:
Tutti i conflitti e gli screzi della storia,
tutta la paura e l'odio servivano ad un solo scopo:
far girare la ruota del mio padrone...



E così, finalmente, le maschere erano cadute.
I fili dei burattini erano visibili, come le mani che li reggevano.
Ma la cosa più ironica era l'ultimo dono di Raziel...
più potente della spada che ora conteneva la sua anima...
più intenso della saggezza che lo spettacolo mi aveva infuso...
il primo, amaro sentore di quella terribile illusione: la speranza.
Avatar utente
Seal of Potato
Seal of Moderator
Nowhere
 
Messaggi: 5991
Iscritto il: 9 apr 2008, 20:05
Località: Nowhere

Re: Terminator

Messaggioda The Crimson One » 1 nov 2008, 1:26

A me piace molto T2, il primo mi lascia indifferente (ma lo ricordo poco), il tre è abbastanza una cagata nonostante Kristanna Loken sia una presenza importante :sbav:

Senz'altro ho buone aspettative per Salvation, la serie TV ho sentito che non è particolarmente pregevole, ma non la stanno già dando sul satellitare? In UK ci sono già i DVD >.>


You made me happy.
The Crimson One
Utente
Nowhere
 
Messaggi: 6019
Iscritto il: 3 gen 2008, 20:45
Località: Lakeview Hotel, Reversed Side

Re: Terminator

Messaggioda Seal of Potato » 1 nov 2008, 13:00

The Crimson One ha scritto: la serie TV ho sentito che non è particolarmente pregevole, ma non la stanno già dando sul satellitare? In UK ci sono già i DVD >.>


Sì, è già sul satellitare; ma io mi riferivo implicitamente alla tv dei comuni mortali asd

Senz'altro ho buone aspettative per Salvation


:sisi: :sisi:
Tutti i conflitti e gli screzi della storia,
tutta la paura e l'odio servivano ad un solo scopo:
far girare la ruota del mio padrone...



E così, finalmente, le maschere erano cadute.
I fili dei burattini erano visibili, come le mani che li reggevano.
Ma la cosa più ironica era l'ultimo dono di Raziel...
più potente della spada che ora conteneva la sua anima...
più intenso della saggezza che lo spettacolo mi aveva infuso...
il primo, amaro sentore di quella terribile illusione: la speranza.
Avatar utente
Seal of Potato
Seal of Moderator
Nowhere
 
Messaggi: 5991
Iscritto il: 9 apr 2008, 20:05
Località: Nowhere

Re: Terminator

Messaggioda Il Supremo Misty » 1 nov 2008, 14:58

Il primo è un ricordo troppo intenso, al pari di Super Mario Bros :mrgreen: Impossibile dimenticarlo. Il secondo è qualcosa di pari livello con una marcia in più. Il terzo...il nostro Terminator a volte sembra solo una comparsa :tskk:
Il Supremo Misty
Utente
Maestro dell'Horror
 
Messaggi: 1109
Iscritto il: 5 gen 2008, 18:15
Località: Sud

Re: Terminator

Messaggioda smith » 1 nov 2008, 17:08

seal of metatron ha scritto:Non ricordo esattamente quando vidi Terminator per la prima volta, ma considerato che quando vidi il secondo episodio al cinema, nel 1991, avevo 8 anni, ero parecchio piccolino però quel film mi conquistò a tal punto che da allora sino ad adesso l'avrò visto il 99% delle volte che è stato trasmesso in tv, oltre che in videocassetta e dvd asd
Lo stesso dicasi per Terminator 2, anche questo episodio mi ha molto affascinato.




SPOILER


Il primo Terminator lo considero superiore da un punto di vista del concept, a partire dai flasback di Kyle in cui riviviamo lo scenario apocalittico del conflitto tra macchine e uomini, ormai quasi ridotti alla resa, per passare poi alla crudezza di alcune immagini che all'epoca, cioè quasi 20 anni fa, mi lasciarono abbastanza turbato, così come mi impressionò la presenza scenica di Schwarzy nei i panni del cattivo :sbav:

Al di la di questi aspetti puramente estetici che sicuramente giocano un ruolo affascinante e importante in uno sci-fi che si rispetti, il film a parte introduzioni e preamboli vari sulla missione di Kyle, Skynet, la guerra nucleare e le istanze del futuro che riviviamo nei suoi brevi flashback (che ovviamente danno il LA per il sequel), ha poco da dire al livello di contenuti, perchè prevalentemente incentrato sul fuggi-fuggi che vedono Sarah e Kyle col Terminator alle calcagna.





Per quanto riguarda T2, io personalmente lo considero come uno dei film di fantascienza meglio riusciti della storia del cinema al pari di pochissimi altri, :sisi:

Nel secondo capitolo le dinamiche restano sostanzialmente le stesse con qualche variante, ma qui oltre alle fughe serrate e alle sparatorie a go-go, c'è spazio anche per l'approfondimento di alcuni contenuti accennati nel primo: la stoltezza dell'uomo che cova il suo delirio di onniscienza nell' evoluzione scientifica che lo rende cieco innanzi alla possibilità di realizzare tecnologie sempre più evolute ma rischiose, l'accezione volutamente negativa e critica del progresso tecnologico asservito al militarismo governativo, la guerra come processo storico indefettibile dalla natura umana, che viene corretto solo modificandone il processo dal futuro agendo nel presente, in cui l'uomo è sostanzialmente cieco ed incapace di scorgere le minacce create dalle sue stesse mani.

Poi per quanto mi riguarda ho apprezzato molto la chicca finale rappresentata dal valore affettivo che alla fine legherà il giovane John, al T800, a tal punto da renderlo incapace nell' accettare la distruzione del cyborg, l'ho trovata assolutamente fuoricampo e spiazzante, un epilogo che alla fine mi ha lasciato con un velo di amarezza in bocca... è un film capolavoro.


Per quanto concerne Terminator 3, credo che la mancanza di Cameron alla regia si senta abbastanza. Ritengo che sia un buon film, si basa su buone premesse e la storia c'è, ma alcune cose mi hanno fatto storcere il naso, uccidere Dyson prima che le ricerche abbiano conclusione. John e il T-800 la fermano in tempo, e mettono Dyson al corrente di ciò che le sue ricerche causeranno al mondo nel giro dei prossimi anni.


sono assolutamente d'accordo, neanche a me le premesse non dispiacevano, anche perchè guarda che ti dico, non posso non vederci un collegamento tra la ribellione delle macchine e la creazione del mondo di Matrix :furbo:
"L'Italia è un paese che diventa sempre più stupido e ignorante. Vi si coltivano retoriche sempre più insopportabili."
smith
Utente
Maestro dell'Horror
 
Messaggi: 715
Iscritto il: 20 gen 2008, 22:30

Re: Terminator

Messaggioda Seal of Potato » 1 nov 2008, 18:06

Per quanto concerne Terminator 3, credo che la mancanza di Cameron alla regia si senta abbastanza. Ritengo che sia un buon film, si basa su buone premesse e la storia c'è, ma alcune cose mi hanno fatto storcere il naso, uccidere Dyson prima che le ricerche abbiano conclusione. John e il T-800 la fermano in tempo, e mettono Dyson al corrente di ciò che le sue ricerche causeranno al mondo nel giro dei prossimi anni.

Ehi, io non l'ho detto questo... :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Ad ogni modo, perchè sarebbe un problema? La morte di Dyson, la distruzione della Cyberdyne Sistem e del chip del primo terminator danno origine a una nuova linea temporale degli eventi, con la prospettiva affascinante del destino che si compie comunque, in un modo o nell'altro :sisi:
Coerentemente, quindi, il giorno del giudizio arriva, ma con un certo ritardo, in quanto gli scienziati che costruiranno Skynet non avranno più il modello del chip di riferimento su cui lavorare e dovranno ripartire da zero.

guarda che ti dico, non posso non vederci un collegamento tra la ribellione delle macchine e la creazione del mondo di Matrix :furbo:


Volendo, sì. A patto di chiudere un occhio sul "Secondo Rinascimento" :furbo:
Tutti i conflitti e gli screzi della storia,
tutta la paura e l'odio servivano ad un solo scopo:
far girare la ruota del mio padrone...



E così, finalmente, le maschere erano cadute.
I fili dei burattini erano visibili, come le mani che li reggevano.
Ma la cosa più ironica era l'ultimo dono di Raziel...
più potente della spada che ora conteneva la sua anima...
più intenso della saggezza che lo spettacolo mi aveva infuso...
il primo, amaro sentore di quella terribile illusione: la speranza.
Avatar utente
Seal of Potato
Seal of Moderator
Nowhere
 
Messaggi: 5991
Iscritto il: 9 apr 2008, 20:05
Località: Nowhere

Re: Terminator

Messaggioda smith » 1 nov 2008, 18:13

seal of metatron ha scritto:
guarda che ti dico, non posso non vederci un collegamento tra la ribellione delle macchine e la creazione del mondo di Matrix :furbo:


Volendo, sì. A patto di chiudere un occhio sul "Secondo Rinascimento" :furbo:


Animatrix :sisi:


Spoiler: Mostra
:sbav: :sbav: :sbav:
"L'Italia è un paese che diventa sempre più stupido e ignorante. Vi si coltivano retoriche sempre più insopportabili."
smith
Utente
Maestro dell'Horror
 
Messaggi: 715
Iscritto il: 20 gen 2008, 22:30

Re: Terminator

Messaggioda Lie in the sound » 17 nov 2008, 17:08

Legendo questo topic mi è venuta la voglia di rivederli(1e2)...e sono riuscito a procurarmi anche l'episodio pilot della serie tv.. :ahsisi:
"Mai un horror è stato così poetico, mai la nostra ambiguità emozionale è stata così intelligentemente sfruttata. I creatori di Silent Hill sono artisti, e i loro giochi sono opere d'arte.E questo è tanto reale, quanto questa mano che tocca il vostro volto."

Immagine
Avatar utente
Lie in the sound
V.I.P.
RedRum Bro
 
Messaggi: 2945
Iscritto il: 25 giu 2008, 12:43
Località: Napoli

Re: Terminator

Messaggioda Shane » 18 nov 2008, 0:46

Bellissimi questi film...soprattutto il secondo...anche se sono terrorizzata dai robot da quando ero piccola....non so...mi fanno paura :sisi:
Immagine
"You want some more, ah? Bring it on!
I take you all! No one can stop me, I'm Tony Montana!
You fuck with me, you fuck with the best!"
________________________

Immagine
Avatar utente
Shane
V.I.P.
Nowhere
 
Messaggi: 7156
Iscritto il: 10 nov 2008, 22:39
Località: Lombardia

Re: Terminator

Messaggioda Matt » 30 nov 2008, 19:31

Bella serie sì ;)
Per quanto riguarda la serie TV "Sarah Connor Chronicles" l'han trasmessa in TV come "prossimamente"
Matt
Utente
RedRum Bro
 
Messaggi: 2168
Iscritto il: 25 nov 2007, 13:23

Prossimo

Torna a Cinema e TV

cron