Ai limiti del... discriminazione autoinflitta!

Per discussioni non inerenti il tema del forum

Re: Ai limiti del... discriminazione autoinflitta!

Messaggioda Stefy_92 » 24 gen 2008, 23:09

Ilvalerio ha scritto:Da notare la bella espressione del LUI XD.


Già XDXD :ahsisi:
Però il conducente secondo me li doveva far salire...cioè, saranno cavoli loro di come vanno in giro? :D
Immagine
Stefy_92
Utente
Appassionato
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 1 dic 2007, 19:44
Località: Provincia di Bologna

Re: Ai limiti del... discriminazione autoinflitta!

Messaggioda The Red God » 24 gen 2008, 23:20

Stranger ha scritto:Beh... non mi da fastidio perchè è strano o inusuale o perchè seguono una moda particolare, però è una mentalità che non capisco. Non è molto bello sentire una persona dire "Sono il suo cane.", ne deriva un annullamento quasi totale della personalità.. o perlomeno della libertà d'iniziativa! A mio parere poi..

Però è vero.. l'autista ha fatto solo una battutaccia...


Non sono daccordo con il tuo dire che annulla completamente la personalità dell'individuo, solo perchè si proclama "Cane" di qualcun'altro, poichè è lui stesso che decide di essere "cane" di un terzo e non quest'ultimo che glielo impone. Per quanto riguarda la tua mentalità che non contempla questo comportamento, beh, non gliene frega niente a loro due perchè con te non avranno niente a che fare e comunque molte cose, di mal costume publico, van via via comparendo/scomparendo. Un palese esempio sono i baci gay per strada che da me, molto (ma molto) di rado ci sono. Comunque continuando di questa strada vado in ot, il succo è che loro hanno i loro ideali/piaceri che la società non vede con buon occhio e, come sempre, c'è qualcuno che infierisce.
.Sono fieno da mietere.
.Sarò legna da ardere.
The Red God
Utente
Maestro dell'Horror
 
Messaggi: 828
Iscritto il: 17 nov 2007, 16:41

Re: Ai limiti del... discriminazione autoinflitta!

Messaggioda Black » 25 gen 2008, 0:49

ma dico io, perchè le ragazze cosi le trovano sempre gli altri per primi? mannaggia, ritornando it, loro possono liberamente girare e prendersi da dietro le risate della gente o quant'altro perchè è una loro scelta, piuttosto mi chiedo, chi cazzo da il diritto ad un autista di non far salire delle persone su un mezzo pubblico? ma chi è lui? -_-
Black
Utente
RedRum Special
 
Messaggi: 4388
Iscritto il: 9 gen 2008, 23:04
Località: Room 312

Re: Ai limiti del... discriminazione autoinflitta!

Messaggioda Stefy_92 » 25 gen 2008, 17:37

Già, è l'autista che si è comportato male, non loro due.
Immagine
Stefy_92
Utente
Appassionato
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 1 dic 2007, 19:44
Località: Provincia di Bologna

Re: Ai limiti del... discriminazione autoinflitta!

Messaggioda Il Supremo Misty » 25 gen 2008, 17:45

In teoria credo l'abbia fatto perchè rischiavano di "offendere la morale pubblica". Sui bus ci stanno anche i bambini e nn credo che questi giovani siano un esempio da seguire per i più piccoli. Se vostro figlio vi chiede perchè quella è legata ad una catena cosa gli rispondete? In ogni caso ciò nn vieta loro di andare in giro come animale e padrone però comprendo ciò che ha fatto l'autista...sempre se è lo stesso pensiero che ho fatto io :mrgreen:
Il Supremo Misty
Utente
Maestro dell'Horror
 
Messaggi: 1109
Iscritto il: 5 gen 2008, 18:15
Località: Sud

Re: Ai limiti del... discriminazione autoinflitta!

Messaggioda † Lobsel Vith † » 25 gen 2008, 18:47

Misty, senza pensarci potrei anche essere d'accordo,ma non lo sono.

Intanto, i bambini ci sono anche per strada, quando i due passeggiano.

In secondo luogo, sono realtà che esistono ed è più nocivo far finta che non ci siano, evitare di spiegare e rispondere alle domande,legittime, che i bambini pongono agli adulti significativi.

Un bambino può vedere due ragazzi che si baciano, e se domanda, tu, genitore, devi saper rispondere, devi rispondere,non devi chiudere gli occhi a tuo figlio. Un bambino può vedere per strada un mendicante senza le gambe. Se domanda taci?

Potrei fare tantissimi altri esempi.

Ok,magari a primo impatto si può anche ragionare come hai fatto tu, ma credo sia una non-soluzione. Tutto ciò che evita di spiegare e chiude gli occchi altrui di fronte alla realtà non può essere una soluzione.

è questo che nuoce al bambino :D
Non il sapere che le persone sono divrse tra loro e cme tali possono avere diversi stili di vita.

QUesta è la mia opinione :D

Poi,per carità,l'autista poteva avere le migliori intenzioni.
Ma anche e soprattutto le migliori intenzioni causano conseguenze inintenzionali...

e soprattutto...

La strada per l'inferno è lastricata di buone intenzioni :D
† Lobsel Vith †
Utente
RedRum Special
 
Messaggi: 3505
Iscritto il: 9 nov 2007, 21:33
Località: Cedar Grove Sanitarium, Female Seclusion.

Re: Ai limiti del... discriminazione autoinflitta!

Messaggioda Il Supremo Misty » 25 gen 2008, 18:55

Oh, ma mica ho detto che sono d'accordo con l'autista!!! :| Ho pure detto che loro possono andare in giro come vogliono :|
Per quanto riguarda rispondere ai propri figli. Come fa la madre a spiegare perchè quella è legata? XD
Il Supremo Misty
Utente
Maestro dell'Horror
 
Messaggi: 1109
Iscritto il: 5 gen 2008, 18:15
Località: Sud

Re: Ai limiti del... discriminazione autoinflitta!

Messaggioda † Lobsel Vith † » 25 gen 2008, 19:03

MistyMind ha scritto:Oh, ma mica ho detto che sono d'accordo con l'autista!!!


Scusa ho capito male io,pensavo giustificassi l'azione dell'autista solo perchè mossa da buone intenzioni


Come fa la madre a spiegare perchè quella è legata? XD


Mi dovrei trovare nella situazione.
Probabilmente comunque, eviterei,per ovvie ragioni di entrare nei dettagli.
Ma proverei a far capire,magari anche con altri esempi,come possano esserci tanti stili di vita differenti tra loro :sisi:
† Lobsel Vith †
Utente
RedRum Special
 
Messaggi: 3505
Iscritto il: 9 nov 2007, 21:33
Località: Cedar Grove Sanitarium, Female Seclusion.

Re: Ai limiti del... discriminazione autoinflitta!

Messaggioda Black » 26 gen 2008, 2:03

io invece ribadisco che dal lato dell'autista, legalmente parlando, se i due erano muniti di biglietto, l'autista non può vietare l'accesso di due persone ad un mezzo pubblico per via di un "collare" (che fra l'altro lo portano in tanti ma senza guinzaglio) sono sicuro che se i due decidono di andare avanti vincerebbero la causa perchè non ci si può appellare a niente, non c'è nessun gesto osceno o volgare, solamente qualcosa di inusuale, che penso non riesca a scioccare neanche i bambini.
Black
Utente
RedRum Special
 
Messaggi: 4388
Iscritto il: 9 gen 2008, 23:04
Località: Room 312

Precedente

Torna a Off Topic

cron