I finali più "particolari" (film, libri, giochi)

Per discussioni non inerenti il tema del forum

Re: I finali più "particolari" (film, libri, giochi)

Messaggioda Seal of Potato » 23 dic 2012, 18:58

Bè, in verità non è che lo svolgimento del romanzo avesse delineato nella mia mente un finale già ben definito, si trattava più di una sensazione, di una conclusione che avesse luogo "lì", se capisci cosa intendo, naturalmente un qualcosa di grandioso e assolutamente non banale. Per cui il finale vero e proprio mi ha spiazzato, ma ripeto con piacere dopo averlo realizzato del tutto :sisi:


Sìsì, l'incidente è avvenuto davvero... Ricordo che nell'introduzione (o postfazione non ricordo, di uno degli ultimi libri) King scrisse che ricevette una lettera da un'anziana donna che gli chiedeva se poteva dirle almeno come si sarebbe conclusa, perchè non sapeva se sarebbe vissuta abbastanza :dahliasd:
Tutti i conflitti e gli screzi della storia,
tutta la paura e l'odio servivano ad un solo scopo:
far girare la ruota del mio padrone...



E così, finalmente, le maschere erano cadute.
I fili dei burattini erano visibili, come le mani che li reggevano.
Ma la cosa più ironica era l'ultimo dono di Raziel...
più potente della spada che ora conteneva la sua anima...
più intenso della saggezza che lo spettacolo mi aveva infuso...
il primo, amaro sentore di quella terribile illusione: la speranza.
Avatar utente
Seal of Potato
Seal of Moderator
Nowhere
 
Messaggi: 5991
Iscritto il: 9 apr 2008, 20:05
Località: Nowhere

Re: I finali più "particolari" (film, libri, giochi)

Messaggioda Vixent » 23 dic 2012, 19:14

Sì avevo letto infatti, e lui rispondeva "ma come faccio a dirtelo, manco io lo so asd "

Andando avanti, un pochino di finale "così" ce l'ha anche il libro di Metro 2033
Spoiler: Mostra
Per tutto il libro ci sono questi mostri mutanti, i "tetri", che terrorizzano la stazione rifugio in cui vive il protagonista, che parte per una missione appunto per fermarli prima che i distruggano tutta la metropolitana in cui vivono i sopravvissuti alla guerra nucleare. Solo alla fine il protagonista scopre che i tetri in realtà stavano cercando di contattarlo per spiegargli che stavano tendendo una mano agli umani per offrirgli aiuto e collaborazione per la sopravvivenza, ma venivano continuamente attaccati dagli umani che non li capivano. I tetri erano comunque ancora interessati alla collaborazione, ma è troppo tardi: il protagonista insieme a altri sopravvissuti ha ormai fatto partire dei missili che andranno a distruggere completamente i tetri.
Avatar utente
Vixent
V.I.P.
Nowhere
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: 11 lug 2008, 23:00
Località: Post-Apocalisse

Re: I finali più "particolari" (film, libri, giochi)

Messaggioda Seal of Potato » 23 dic 2012, 19:31

Altro finale che mi è venuto appena in mente, l'opera 1984 di George Orwell

Spoiler: Mostra
Dopo essersi ribellato nell'ombra al Socing, dopo aver cercato la Fratellanza, Winston Smith viene catturato, scoprendo che probabilmente la Fratellanza non esiste e che dopo aver subito il lavaggio del cervello è in pace con se stesso perchè finalmente ama il Grande Fratello...
Tutti i conflitti e gli screzi della storia,
tutta la paura e l'odio servivano ad un solo scopo:
far girare la ruota del mio padrone...



E così, finalmente, le maschere erano cadute.
I fili dei burattini erano visibili, come le mani che li reggevano.
Ma la cosa più ironica era l'ultimo dono di Raziel...
più potente della spada che ora conteneva la sua anima...
più intenso della saggezza che lo spettacolo mi aveva infuso...
il primo, amaro sentore di quella terribile illusione: la speranza.
Avatar utente
Seal of Potato
Seal of Moderator
Nowhere
 
Messaggi: 5991
Iscritto il: 9 apr 2008, 20:05
Località: Nowhere

Re: I finali più "particolari" (film, libri, giochi)

Messaggioda Vixent » 30 dic 2012, 22:23

Volendo, si può anche inserire come finale particolare (triste) quello di una puntata di Futurama.
Spoiler: Mostra
ora non ricordo i dettagli, comunque il protagonista Fry aveva un cane prima di risvegliarsi nel futuro. Quando si trova 1000 anni nel futuro, il protagonista scopre che il cane aveva 15 anni quando è morto, e capisce che il suo cane ha vissuto una lunga vita dopo che il padrone è stato accidentalmente congelato. Pensando che il cane si sia dimenticato di lui, Fry ferma il processo di clonazione, con cui uno scienziato si era offerto di riportare il suo cane. Tuttavia alla fine della puntata possiamo vedere che Seymour, il cane, ha aspettato per il resto della sua vita che Fry tornasse.

E' un finale molto triste specialmente pensando ai toni invece generalmente faceti della serie, chissà il perchè di una scelta simile, forse un riferimento a qualcosa successa a uno degli sceneggiatori o produttori, boh.
Avatar utente
Vixent
V.I.P.
Nowhere
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: 11 lug 2008, 23:00
Località: Post-Apocalisse

Re: I finali più "particolari" (film, libri, giochi)

Messaggioda Pietro111 » 31 dic 2012, 11:23

Consiglio la visione di The Grey, film d'azione a tratti un pò irreale ma nel suo genere molto ben fatto, e ovviamente non aprite lo spoiler se non l'avete visto...

Spoiler: Mostra
Adoro il modo in cui catastroficamente e realisticamente muoiano tutti, e anche l'utlimo superstite, il protagonista, che sembrava l'unico in grado di salvarsi, muoia combattendo contro il capobranco dei lupastri...grande scelta anche quella di non far vedere lo scontro, secondo me. Bello.
Avatar utente
Pietro111
L'Ordine
RedRum Special
 
Messaggi: 4370
Iscritto il: 16 lug 2009, 17:11
Località: Vicenza

Re: I finali più "particolari" (film, libri, giochi)

Messaggioda Vese22 » 5 gen 2013, 20:26

Un finale molto particolare è quello del film American Psycho che ho compreso grazie all'aiuto di Rein! :)
Spoiler: Mostra
"Questa confessione non ha alcun senso"(cit.P.Bateman) praticamente Patrick non ha commesso alcun omicidio, si è immaginato tutto :O-O:
VeronaPaintBall WTF :jam:

Show: Mostra
Immagine
Avatar utente
Vese22
V.I.P.
RedRum Bro
 
Messaggi: 2206
Iscritto il: 10 giu 2011, 21:17
Località: Verona

Re: I finali più "particolari" (film, libri, giochi)

Messaggioda Vixent » 7 gen 2013, 12:28

In genere i film horror diciamo non di serie A hanno spesso finali in cui il cattivo si crede morto ma nella scena finale si rialza o qualcosa del genere. Una volta ho visto un film su dei pipistrelli assassini, non ricordo il nome nemmeno quasi nulla della trama, in cui succede una cosa simile. Secondo i dettami dei film di serie B già di per sè dovrebbe essere un finale particolare, peccato che sia anche diventato scontatissimo, quindi quando vediamo il solito cattivo che è ancora vivo ormai diciamo "che palle". Ma invece stavolta
Spoiler: Mostra
l'inquadratura finale mostra una crepa nell'asfalto dalla quale esce un vampiro assassino, presumibilmente la regina o qualcosa del genere, a lasciar presagire che la minaccia non è stata definitivamente debellata. Peccato che mentre il pipistrello esce dalla crepa, viene spappolato dal fuoristrada dei protagonisti in arrivo a gran velocità. Ok niente di che, ma dopo centinaia di finali uguali ma non avete idea di quanto l'abbia apprezzato :rotfl:
Avatar utente
Vixent
V.I.P.
Nowhere
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: 11 lug 2008, 23:00
Località: Post-Apocalisse

Re: I finali più "particolari" (film, libri, giochi)

Messaggioda Silent Storm » 12 gen 2013, 18:56

Gran topic, frate Vix :mahboy:

Così su due piedi mi viene immediatamente da pensare ai finali del film
SAW, tutti quanti imprevedibili nel vero senso della parola :baby:
SAW, al di là dello splatter che a volte è un tantino eccessivo,
è stato molto gradito dal sottoscritto proprio perchè si discosta
di gran lunga dai clichè dei soliti Horror. In SAW l'incertezza regna
sovrana e non solo nei finali.

Se mi sovviene qualche altro finale stuzzicante, vi renderò partecipi!
ImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
Silent Storm
L'Ordine
RedRum Special
 
Messaggi: 4766
Iscritto il: 1 ago 2009, 23:29
Località: Panormus Sanitarium

Re: I finali più "particolari" (film, libri, giochi)

Messaggioda Vixent » 25 apr 2014, 6:30

Mi è venuto in mente anche Frailty (sottotitolo Nessuno è al Sicuro), un thriller in cui seguiamo la vita di un ragazzino che, in compagnia del fratello minore, assiste agli efferati delitti commessi dal padre convinto di essere un prescelto da Dio per eliminare demoni sotto sembianze umane. Il padre plagia il fratello minore convincendolo di essere nel buono, e che invece il figlio maggiore, di cui seguiamo il punto di vista per la maggior parte del film, stia venendo sempre più deviato dal male in quanto vorrebbe fermare il padre.
Spoiler: Mostra
Peccato che in realtà si scopre che il padre fosse VERAMENTE un prescelto da Dio, che le persone che uccideva fossero veramente demoni, e che il fratello maggiore fosse veramente stato corrotto dal male trasformandosi alla fine in un vero serial killer di persone innocenti...


Poi volendo si può anche inserire Dracula's Legacy (il primo). Il film forse non sarà granchè, ma ho molto apprezzato la "sorpresa" che lo sceneggiatore ha inserito per spiegarci chi secondo lui, in realtà, sia Dracula, e come si sia originato.
Spoiler: Mostra
E cioè l'apostolo Giuda Iscariota, condannato al vampirismo se ben ricordo in quanto la corda con cui si impicca si spezza, e probabilmente anche per una dannazione per il suo gesto, o forse un dono dal diavolo, non ricordo se è ben spiegato nel film. Comunque ciò spiega la debolezza al Sole, visto che s'è impiccato al sorgere del Sole, e all'argento, dati i soldi con i quali vendette Gesù. E ovviamente la debolezza alle Croci.
Avatar utente
Vixent
V.I.P.
Nowhere
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: 11 lug 2008, 23:00
Località: Post-Apocalisse

Precedente

Torna a Off Topic

cron